News ed Eventi

caserta10

CELEBRAZIONI | Caserta

Si è svolta con tutta la pioggia battente all'interno del bellissimo Duomo di Caserta Vecchia la Cerimonia di Vestizione dei Cavalieri Templari Cristiani Jacques De Molay, nella cattedrale dedicata a San Michele Arcangelo erano presenti circa duecento persone dopo la cerimonia e i saluti dei vari ordini intervenuti, per omaggiare la figura dell'ultimo Gran Maestro Templare Jacques De Molay è stato presentato in prima in assoluta, esclusiva il Libro(unico esemplare) e più grande del Mondo contenente "Il Mistero della Polvere di Vento e La Mappa segreta dei Templari". Il fratello e Maestro Edoardo Grecò autore dello stesso, dopo la Celebrazione della santa Messa nel corso del Conviviale, ha spiegato dettagliatamente la polvere di Vento all'interno di questo enorme Libro con dimensioni 75 cm x 55 con un peso che può variare da 36 -37 kg essendo questo soggetto al variare di temperatura giornaliera, a causa delle caratteristiche dei materiali vari(vegetali) Polvere di Vento, di segreta composizione, mistura che fù scoperto dai Monaci guerrieri Templari in Oriente, che fu usata per realizzare libri, pergamene e stampe varie. Materiale vivo che tutt'oggi viene usato dal maestro Edoardo Grecò, autore del suddetto libro gigantesco. per la realizzazione delle sue opere artistiche e pubblicazioni di manoscritti. Il libro contiene una importante mappa segreta dei Cavalieri Templari e la spiegazione scientifica della Polvere di Vento. Il programma della giornata Templare di Caserta prevedeva la riapertura dell' Accampamento al Castello Sforzesco da parte dei giovani Volontari della Protezione Civile di Caserta , ma per la forte pioggia ingessante si è dovuto modificare il programma dell'evento causando qualche minuto di ritardo per l'inizio della cerimonia alle 11.30 circa a visto la processione d'ingresso nel Duomo dei 20 tra Novizi Cavalieri e Novizie Dame composto da: prof.Luigi Malerba di Reggio Calabria, Capitano della Croce Rossa Nicola Capobianco di Napoli, Imprenditore Giovanni Cusano di Caserta, il Sindaco di Sirignano Raffaele Colucci, il Sindaco di Rubik (Albania) Gjok Yuka, il Sindaco di Ruschin Ndue Gega, l'Avv. Adrian Leka , il dott. Francesco Pisauro di Napoli, il Tenente Fabrizio Rovelli di Roma dei Corpi Internazionali Sanitari , dott. Paolo Manna di Napoli, dott. Vincenzo Desidery di Napoli, le dame avv.Justina Perleka, l'avv. Patrizia Surace, dr.ssa Armida Vitale, dr.ssa Edda Cioffi, Colonello dei Cospit Donatella Convertini di Taranto, Colonello Mirella Abbatini di Roma, il Ten. Loretta Micheloni di Verona, la Sig.ra Giuseppina Cervasio Napoli; al seguito alcuni Ordini e Confraternite Cavallereschi ospiti. Gran Priore del Gran Priorato di S. Ignazio di Loyola. Cavalieri dell'Ordine di Sua Santità il Papa. (Italia) S. E. Colonel (R) Don Giulio Martini Giancarlo OCSSPSIL; I Cavalieri Templari dell'Osmtj Unitau 1804 Priore Generale D'Italia Gennaro Luigi Nappo; , l'Ordine dei Cavalieri Templari della Natività Gran Maestro Principe Luigi Garbo di Montechiaro; , Legione dei Cavalieri di Vittorio Veneto Priore Campania Cav. Michele Gargiulo , Ordine dei Cavalieri del Tempio di Salomone, l'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Ordine di San Giovanni di Malta, e tanti altri , alla chiusura della processione il Capitolo con il Gran Priore Internazionale della Confraternita Templare Cristiani Jacques De Molay Fr. Massimo Maria Civale Marchese di San Bernardo con le autorità ecclesiastiche, sul coro si è dato inizio alla liturgia religiosa da parte di Mons. Don Pietro De Felice e Don Salvatore Zacaria.Dopo la liturgia si è passata alla vestizione dei Novizi con il rito cerimoniale Templare, molto particolare e suggestivo la presenza del Capitolo formato da 9 Cavalieri , che hanno ufficialmente accolti nella casa della Confraternita Templare Jacques De Molay, i nuovi fratelli. Dopo la vestizione nel pomeriggio è stato siglato vari Trattati di Amicizia e Fratellanza tra due Comuni Albanesi RubiK e Roschen , oltre gli Ordine: dei Cavalieri Templari della Natività, l' Osmtj Unitau 1804 e Legione Cavalieri di Vittorio Veneto con La Confraternita Internazionale di Volontariato dei Cavalieri Templari Jacqyues De Molay. Prossimo appuntamento della Confraternita Jacques De Molay e a Parigi il 18 Marzo per concludere le iniziative nel ricordo di Jacques De Molay Gran Maestro del Ordine dei Cavalieri Templari. Nella notte del 13 ottobre 1307, a Parigi, veniva arrestato in nome di Re Filippo, il Bello, Jacques de Molay, ultimo Gran Maestro dei Cavalieri Templari . In seguito Jacques de Molay fù condannato al rogo assieme al compagno di prigionia Goeffrey de Charney. Il rogo fu consumato a Parigi sull'isola della Senna detta dei giudei, nei pressi di Notre Dame, il 18 marzo dell'Anno Domini 1314. Da quel giorno lontano la storia ha ceduto il passo al mito, ed i Templari, che il re aveva cercato di far tacere, hanno continuato a far parlare di se intere generazioni. La nostra Confraternita Internazionale di Volontariato dei Cavalieri Templari Cristiani dedicata a Jacques De Molay, con la collaborazione della Nobile Accademia dei Santi di Sorrento, l'Università Popolare di Caserta , l'Accademia Federico II e l'Accademia delle Culture e Scienze Internazionali con il patrocinio dal Comune , insieme a tantissimi altre Confraternite ed Associazioni neo Templari sia in Italia che all'Estero, hanno dato inizio alle cerimonie dei 700° anniversario dell'ultimo Gran Maestro dei Cavalieri Templari Jacques De Molay, per ricordare questa figura storica dell'ultimo Gran Maestro JACQUES DE MOLAY dei Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Gerusalemme , due Eventi Culturali e Storici, il primo ieri a Caserta e il secondo a Parigi, l'approfondimento dei fatti che caratterizzarono i Poveri Cavalieri del Tempio di Cristo.

cuoredoro

Donato dalla Casa Museo di Massa Lombarda Il Libro Templare più Grande del Mondo

1314 - 2014 700° anniversario dell’ultimo Gran Maestro dei Cavalieri Templari Jacques De Molay BASILICA SAN MICHELE ARCANGELO, CASERTAVECCHIA Sabato 1 Marzo 2014... Convegno su : I Cavalieri di Ieri e di Oggi, inoltre, la prima in assoluta, esclusiva presentazione Libro(unico esemplare) e più grande del Mondo contenente “Il Mistero della Polvere di Vento e La Mappa segreta dei Templari”. Sarà presente il fratello e Maestro Edoardo Grecò che ci accompagnerà nel corso della cerimonia. Nella giornata di Sabato 1 marzo avverà alle 10.00 la riapertura dell' Accampamento nello spazio antistante al Duomo, mentre, alle 11.00 presso la Cappella San Michele Arcangelo verrà presentato il libro della Confraternita Jacques De Molay unico al Mondo, per la sua grandezza e dimensioni misura 75 cm x 55 con un peso che può variare da 36 -37 kg essendo questo soggetto al variare di temperatura giornaliera, a causa delle caratteristiche dei materiali vari(vegetali) di segreta composizione, mistura che fù scoperto dai Monaci guerrieri Templari in Oriente, che fu usata per realizzare libri, pergamene e stampe varie. Materiale vivo che tutt’oggi viene usato dal maestro Edoardo Grecò, autore del suddetto libro gigantesco. per la realizzazione delle sue opere artistiche e pubblicazioni di manoscritti. Il libro contiene una importante mappa segreta dei Cavalieri Templari e la spiegazione scientifica della Polvere di Vento. Nella notte del 13 ottobre 1307, a Parigi, veniva arrestato in nome di Re Filippo, il Bello, Jacques de Molay, ultimo Gran Maestro dei Cavalieri Templari . In seguito Jacques de Molay fù condannato al rogo assieme al compagno di prigionia Goeffrey de Charney. Il rogo fu consumato a Parigi sull'isola della Senna detta dei giudei, nei pressi di Notre Dame, il 18 marzo dell'Anno Domini 1314. Da quel giorno lontano la storia ha ceduto il passo al mito, ed i Templari, che il re aveva cercato di far tacere, hanno continuato a far parlare di se intere generazioni. La nostra Confraternita Internazionale di Volontariato dei Cavalieri Templari Cristiani dedicata a Jacques De Molay, con la collaborazione dell’Accademia Costantina, l’Università Popolare di Caserta , l’Accademia Federico II e l’Accademia delle Culture e Scienze Internazionali con il patrocinio dal Comune e Provincia di Caserta, insieme a tantissimi altre Confraternite ed Associazioni neo Templari sia in Italia che all’Estero, In occasione dei 700° anniversario dell’ultimo Gran Maestro dei Cavalieri Templari Jacques De Molay, per ricordare questa figura storica dell’ultimo Gran Maestro JACQUES DE MOLAY dei Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Gerusalemme , dedicheranno due Eventi Culturali e Storici, il primo si terrà a Caserta e il secondo a Parigi di risonanza Internazionale all'approfondimento dei fatti che caratterizzarono i Poveri Cavalieri del Tempio di Cristo. Le celebrazioni inizieranno a Casertavecchia Sabato 1 Marzo 2014 alle ore 11.00 nella bellissima cornice della Basilica di San Michele Arcangelo la chiesa episcopale venne costruita a partire dal 1113 per volontà del vescovo Rainulfo , ove si terrà il Convegno sui * I CAVALIERI DI IERI E DI OGGI* che, coordinato dal Gran Priore Internazionale Fr. Massimo Maria Civale, affronterà i temi "di Ieri , Il processo ai Templari: un caso politico" e di Oggi “I nuovi Cavalieri alla riconquista dei Valori Umanitari e Solidarietà" con intervento del Maestro Cav. Edoardo Greco , Il Convegno è aperto al pubblico. Sempre nella giornata di Sabato 1 Marzo, alle ore 15.00 nella cattedrale di San Michele Arcangelo sarà celebrata da Mons. Pietro De Felice una santa messa proseguirà la vestizione dei nuovi novizi Templari. Per le scuole di Caserta e Provincia Dalle ore 16.30 alle 19.30, nello spazio laterale del Duomo si apriranno le porte dell'Accampamento Templare e Medioevale allestito da circa 50 figuranti che, con attenzione "scientifica", riproporranno costumi, armi, scene di vita quotidiana, duelli. In particolare saranno presenti i Gruppi Storici: "La Compagnia dei Tre Leoni" di Napoli che curerà l'allestimento dell' Accampamento Templare nel quale troveranno posto la tenda Cappella, la tenda del Commendatore, gli alloggiamenti dei Cavalieri e dei Fratelli di mestiere. Si verrà guidati didatticamente alla conoscenza dell'uso delle armi, e della vita da campo. "I Cavalieri della Pergamena Bianca " di Cava dei Tirreni che cureranno la riproposizione delle "Milizie Imperiali" dedite a montare la guardia alle porte, rilasciare salvacondotti, riscuotere dazi e gabelle, acciuffare lestofanti, esercitarsi in duel. Ancora nella giornata di Sabato con i Templari. La presentazione di una piccola comunità errante di popolani, gli aspetti più quotidiani del vivere partendo dal confezionamento di abiti e calzature per poi passare alla realizzazione dei principali piatti caratteristici della cucina del tempo (minestra di farro e cereali, arrosto di pecora o maiale). Sono previste visite didattiche all'accampamento guidate dagli stessi componenti dei gruppi secondo le modalità che saranno indicate all'ingresso dell'accampamento. Inoltre dall’autore dell’ultimo dei Templari una raccolta dedicata a Jacques De Molay. Alle 12.30 si terrà l'Agape presso un ristorante medievale per gustare insieme la cucina medievale a buon prezzo (per prenotazioni chiamare 334.5383209). La visita all'accampamento proseguirà anche nel pomeriggio dalle 16.00 fino alle 19.00 quando si chiuderà la manifestazione. Durante tutta la manifestazione sarà possibile visitare l'esposizione Templare allestita dalla Confraternita Jacques De Molay e dalla Libreria "L'Ultimo dei Templari". Per ogni informazione o supporto logistico sono a disposizione: 334.5383209 – cavaliericristiani@libero.it

letizia1max

All’Ospedale Bambino Gesù una Dama Templare

Si è svolto  a Roma presso la Chiesa di San Michele Magno a Città del Vaticano, la cerimonia di vestizione e santa messa organizzato dalla Confraternita dei Cavalieri Templari Cristiani Jacques De Molay, una Santa Messa officiata dal Cappellano Generale Don Salvatore Zagaria e Padre Braow , Santa Messa dedicata alle persone ammalate che soffrono in tutto il mondo, dopo la celebrazione della messa si è svolta la vestizione della giovane Salernitana Letizia Angela Benedetta... Martino, giovanissima di Vietri sul Mare ricoverata da quattro mesi per un grave malattia all'ospedale Bambino Gesù di Roma, la giovanissima durante ua visita di Papa Francesco all'ospedale lesse i salmi in occasione della messa ufficiata dal Santo Padre durante il periodo di Natale per i ragazzi del Bambino Gesù lo stesso Santo Padre, ebbe un colloquio privato con la giovane salernitana Letizia; dopo la visita del Gran Priore dell'Ordine di Cavalieri templari Jacques de Molay fr. Massimo Maria Civale, alla ragazza in ospedale gli fù promesso dallo stesso alla giovane appassionata della storia delle crociate e dei cavalieri che gli veniva dedicata una preghiera per la sua guarigione con la cerimonia di vestizione a Dama, evento che ieri si è svolto a Roma presso città del vaticano nella chesa di San Michele Magno, ad accompagnare la giovane letizia la mamma Patrizia Aquino e il cugino presidente dell'Università Popolare di Caserta e Sarno prf. Nicola Troise con la presenza di una delegazione 9 Cavalieri della Confraternita Jacques De Molay: Marco Leva, Giorgio Veltrani, Enrico Catalano, Salvatore Oliva, Angelo Shiano di Zenise, Alessandro Della Posta, Rino Mazzariello, Nicola Troise, Massimo Maria Civale , in qualità di Testimoni-ospiti sono intervenuti: La Principessa Immacolata Gargiulo Morinielli dei Principi Molinos, la Duchessa Marta Bifano, la cantante Antonella D'Agostino, che ha intoato l'Ave Maria, la giornalista Rai Barbara Di Palma,il colonello dei Corpi Sanitari Leacche , l'imprenditore Domenico Forte e le Dame: Giuseppina Granato, Lidia Varriale, Aurora Brinda, il presidente dell'associazione nazionale oncologia *Il Cielo oltre Venere* dr.ssa Ileana Parascadolo e altre; A nome di tutti i confratelli ringrazio tutti i prelati che ci hanno dato la possibilità di realizzare all'interno delle mure Vaticane il SOGNO DELLA GIOVANE LETIZIA quello di una Dama dei Cavalieri. [gallery columns="4" link="file" ids="224,225,226,227,228,229,230,231,232,233,234,235,236,237,238,239,240,241" orderby="rand"]

Moduli d’iscrizione

moduli

CONDIZIONI GENERALI D’AMMISSIONE
Conferimento – La designazione può essere conferita a persone che abbiano compiuto i ventuno anni di età, di ambo i sessi, di qualsiasi nazionalità e religione, senza discriminazioni razziali o sociali, sempreché risultino di buona condotta morale ed abbiano acquisito particolari meriti personali, distinguendosi nel campo degli studi, della professione, nel lavoro, nella società civile. Il Postulante dovrà corredare la domanda scritta di candidatura con un sintetico curriculum vitae, includendo autocertificazione di mancanza di procedimenti penali in corso a suo carico, ed il versamento della quota richiesta quale contributo di cancelleria previsto e volontaria oblazione per i fini dell’Ordine. La domanda va indirizzata alla Gran Cancelleria Magistrale. In caso di rifiuto della stessa, non è richiesta motivazione alcuna. In caso di accettazione, saranno approntati i documenti formali di nomina.

Onorabilità – L’onorabilità del Postulante è conditio sine quo non allo status di Cavaliere. Rango sociale e nobiltà – I membri dell’Ordine devono tenere un comportamento compatibile con l’appartenenza al rango di un Ordine avente un prestigio tradizionale. I candidati alla classe di Giustizia debbono provare l’antica nobiltà della loro famiglia di nascita.

Devozione – L’Ordine non impone ai suoi membri pratiche religiose, lasciate alla libera scelta di ognuno, bensì di conservare in ogni momento della vita quotidiana il senso del sacro.

Promessa – Durante la cerimonia d’investitura, i neo Cavalieri prometteranno l’osservanza all’Ordine, nel pieno rispetto e osservanza delle leggi costituzionali vigenti nello stato ospitante. La promessa prescritta comporta i tre Voti solenni di Perfezione: Fedeltà, Verità, Giustizia, vivendo sempre da quel momento in poi in condotta esemplare e forti di questa triplice Virtù.

Disciplina – I membri dell’Ordine sono tenuti a conformarsi alle Regole, Statuti e Costumi, istruzioni e direttive delle autorità dell’Ordine. La Cavalleria, al pari di una Compagnia, è giustappunto definita come “Societas militantium sub regula.”

Contribuzione – I membri debbono contribuire alle opere e allo sviluppo dell’Ordine, versando al momento dell’ammissione una donazione, unica (una tantum) valida a vita.

Delle Delegazioni – Potranno venire istituite Delegazioni nazionali e internazionali di rappresentanza dell’Ordine. Così per i vari Priorati, Baliaggi, e rispettivi Consigli – come da norme consuetudinarie in
materia. Negli Stati nei quali l’Ordine è riconosciuto il Gran Maestro può accreditare Ambasciatori o specifici rappresentanti Diplomatici per gli affari dell’Ordine.

Del Consiglio Magistrale Supremo Nell’esercizio della Sua Alta autorità il Gran Maestro può richiedere l’assistenza di un numero di Consiglieri scelti fra gli Alti Dignitari dell’Ordine, ai quali possono essere assegnate cariche onorarie o temporanee del tipo: Gran Cancelliere, Cerimoniere, Re d’Armi, Tesoriere, etc. Detti Membri costituiscono il Consiglio Magistrale Supremo dell’Ordine (O.S.J.). Esso ha solo poteri consultivi e il Gran Priore Internazionale avrà sempre diritto di stabilire e decidere, a propria discrezione, gli affari dell’Ordine come riterrà più appropriato secondo le circostanze (si rimanda agli statuti generali)

SCARICA SUBITO LA DOMANDA DI AMMISSIONE